Come organizzare un trasloco senza stress:

La fase dell’imballaggio

La prima cosa che devi fare per organizzare il tuo trasloco è iniziare a inscatolare le cose che devi portare in casa nuova, inizia dalle cose che non usi tutti i giorni, quelle di uso quotidiano saranno le ultimissime cose che metti nelle scatole non aspettare l’ultimo minuto per iniziare con l’imballaggio ma prenditi per tempo e in scatola anche con largo anticipo le cose che usi meno spesso. Svolgi questa fase con cura e criterio altrimenti rischi di fare una grande confusione e dovrai riaprire scatoloni che hai già fatto e avrai difficoltà nel trovare le tue cose una volta entrano in casa nuova.

Smontare i mobili

Dopo aver inscatolato gli oggetti, devi passare allo smontaggio dei mobili, una fase un po’ complicata che richiede la preparazione di tutto quello che serve per procedere con velocità. Ricorda di indossare sempre le scarpe e di proteggere il pavimento per evitare che la caduta di oggetti lo rovini. Chiedere una mano a un amico o anche a degli esperti è quello che serve per fare il tutto nei tempi prestabiliti.

Il trasporto vero e proprio

Una delle fasi più caotiche che possono mettere sotto stress chiunque durante un trasloco è il trasporto. È necessario organizzare con criterio il furgone per potare via più cose possibili nel minor numero di viaggi. Puoi decidere di noleggiare un furgone oppure anche affidarti a degli esperti del settore.

Mettere in ordine

L’ultima fase che può anche richiedere un po’ di tempo in più, è quella di mettere tutto in ordine, rimontando i mobili e sistemando tutte le tue cose che sono chiuse dentro gli scatoloni. Inizia sempre dalle cose più essenziali e con calma vedrai che pian piano il tutto prenderà forma. Anche in questo caso potrebbe essere utile l’aiuto dei professionisti di questo settore perché possono modificare alcuni arredi in maniera che si adattino ai nuovi spazi disponibili in casa nuova.

Per avere ulteriori informazioni e dettagli, clicca qui www.preventivitraslochiroma.it