Diversi tipi di vetro per le produzioni più disparate

In Italia ci sono moltissime aziende che si occupano della lavorazione del vetro e ci sono moltissimi giovani che oggi si avvicinano alla professione di artigiano del vetro come apprendisti. Il mestiere di lavorazione del vetro vien svolto grazie a un lungo apprendistato per poter conoscere tutti i segreti di questo materiale così malleabile, fragile e versatile. Sono infatti moltissime le produzioni che oggi utilizzo il vetro, un prodotto che vien impegnato per la sua capacità di trasparenza. Non è però detto che il vetro sia solo trasparente poiché una serie di lavorazioni lo possono rendere opaco, colorato, texturizzato, stampato etc.

Vetro opaco

Ci sono infatti diverse tipologie di vetro che possono trovare applicazione anche nell’interior design. Il vetro opaco è utilizzato moltissimo oggi per le superfici come possono esser le ante di una moderna cucina che no lasciano capire che cosa c’è dentro al modulo della cucina. Anche tavoli e piani i di appoggio per il salotto possano esser realizzati con il vetro opaco che si può trovare anche in bagno. Il cristallo della doccia può esser opaco oppure avere dei design particolari che alternano vetro trasparente e opaco per creare delle zone che coprono il corpo.

Vetro stratificato

Il vetro che invece viene usato più comunemente per finestre e porte finestre è quello stratificato che ha il vantaggio di esser realizzato con più lastre di vetro sovrapposte. Tra una lastra e l’altra viene messo un sottile strato di un prodotto che ha lo scopo di tenere insieme la lastra che è molto più resistente. Nel caso in cui un forte colpo colpisse il vetro, questo dovrebbe resistere. Solo un vento molto violento riesce a spaccare il vetro, il quale però non si frantuma in mille pezzetti ma produce minori schegge proprio grazie al fatto che i pezzi sono tenuti insieme da questa pellicola tra le lastre che aiuta a creare meno frammenti che possono poi ferire.

Per avere subito maggiori informazioni: www.vetraio.eu