Mutuo prima casa: di che cosa si tratta e chi può richiederlo all’INPDAP.

Cos’è un mutuo.

Chi richiede un mutuo sottoscrive un contratto attraverso il mutuante, la banca solitamente, consegna al mutuatario, il soggetto che richiede il mutuo, una somma di denaro. Il mutuatario si prende l’impegno di restituire dilazionata nel tempo la soma ricevuta. A garanzia del mutuo, spesso viene messa la casa che si intende acquistare o altri beni mobili e immobili. Questo tipo di credito viene richiesto per l’acquisto di un bene immobile, come un casa p un appartamento, o per la sua costruzione o per la sua ristrutturazione, nel caso in cui il soggetto avvia una mancanza di liquidità. L’importo che viene richiesto alla banca non deve essere l’importo della casa da acquistare, ma può essere solo una parte di esso o anche superiore per poter effettuare dei lavori, di ristrutturazione ad esempio. Presso un notaio, l’acquirente, in presenza anche del venditore e della banca, sotto scrive due contratti: il rogito per trasferire la proprietà dell’immobile e l’atto di mutuo immobiliare tra banca e acquirente,a cui viene allegato il  piano di ammortamento.

Chi può richiederlo.

L’Istituto Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica, o INPDAP, offre delle particolari agevolazioni a chi stipula un mutuo per l’acquisto della prima casa ma anche per dei piccoli prestiti. Non tutti hanno la possibilità di accedere ai mutui INPDAP prima casa perché è rivolta solo a certe categorie, cioè i dipendenti pubblici e i pensionati.  Possono fare richiesta per i mutui INPDAP prima casa solamente i dipendenti pubblici iscritti in attività di servizio che hanno un contratto a tempo indeterminato.  I mutui INPDAP prima casa  possono essere richiesti anche da pensionati a patto che siano iscritti da almeno tre anni alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali dell’Inps. Si tratta di un fondo gestito prima dell’Inpdap e ora dall’INPS con lo scopo di andare incontro alle diverse esigenze dei dipendenti della pubblica amministrazione, che dovessero aver bisogno di accedere a mutui e prestiti a tasso agevolato. Anche i pensionati che sono iscritti a fondi pensionistici che hanno sottoscritto il fondo, hanno la possibilità di fare richiesta per mutui Inpdap prima casa

Altri dettagli sono su www.guida-mutui.it .