Perché è utile andare dallo psicologo

Perché è utile andare dallo psicologo

Ricorrere all’aiuto di uno psicologo per molte persone è un chiaro segnale di sconfitta, intesa come sinonimo di debolezza, per altri è addirittura motivo di vergogna, come se alla base di un disagio vi fosse qualche segno di un serio squilibrio mentale.

Il motivo principale per cui iniziare un dialogo con uno psicologo sta proprio nel fatto che lui non ti conosce, è all’oscuro del tuo passato, dei dolori che hanno segnato la tua esistenza e del problema che ti assilla.

Il suo aiuto è del tutto disinteressato, ma parlagli ti permetterà di conoscere meglio te stesso, più di quando tu possa pensare, insieme intraprenderete un viaggio nel tuo inconscio, ti verrà mostrato un modo diverso di affrontare la vita, per guidarti verso il miglior benessere psicologico possibile per te.

Col tempo imparerai a fidarti di lui creando una relazione proficua in grado di far uscire fuori tutto il malcontento che ti angoscia, analizzando le vere cause del problema, non sarà solo un semplice sfogarsi, ma un modo positivo di affrontare ed elaborare insieme le emozioni, la rabbia, i desideri, ma soprattutto i pensieri negativi che hai.

Ma non è mai un viaggio tutto in discesa, il vero lavoro devi farlo tu, devi soprattutto essere pienamente convinto di aver bisogno di un aiuto speciale, perché sarà necessario una buona dose d’impegno da parte tua.

Lo psicologo non fa magie, non è in grado in una sola seduta di leggerti nel pensiero e trovare la soluzione, ma c’è bisogno che tu esponga sinceramente i tuoi disagi, solo allora egli sarà in grado di comprendere ed entrare in sintonia con le tue emozioni in maniera empatica e costruttiva.