Tecnologia inverter e non inverter del climatizzatore: come funzionano

Al giorno d’oggi, esistono fondamentalmente due tipologie di condizionatori in circolazione, cioè quelli che usano la tecnologia inverter e quelli non inverter. Molti non hanno la minima idea di come funzionino i due tipi, tanto da fare confusione soprattutto durante la fase di acquisto. La differenza sta nel modo in cui funziona il compressore; potrebbe sembrare una cosa molto tecnica e complessa ma, in realtà, è piuttosto facile da capire se si legge questa breve guida sul tema.

Condizionatore d’aria non inverter: come funziona

Si parla di condizionatore con tecnologia non inverter per indicare un apparecchio che utilizza un compressore a velocità fissa. Vale a dire che funziona sempre alla massima potenza producendo una gradevole aria fresca. Tuttavia, questo tipo di condizionatori Ariston a Roma, una volta che l’aria si è rinfrescata, il compressore si spegne e dopo un po’ la temperatura torna inevitabilmente a salire.

In alternativa, anche se l’aria è fresca, il compressore continua ad andare raffreddando ancora di più l’aria. Non c’è una via di mezzo: o stanno accessi al massimo o si spengono del tutto. Per tale ragione, si sente parlare di questi climatizzatori anche con l’appellativo di dispositivi on – off.

Tecnologia inverter del climatizzatore: come funziona

Invece, un climatizzatore che funziona con tecnologia inverter usa un compressore a velocità variabile. In sostanza, questo componente regola la sua velocità in base alla richiesta ricevuta. In base alla temperatura impostata con il telecomando, il compressore modula la sua attività. Significa che funziona più o meno velocemente riducendo il suo consumo energetico. Permette di ottenere un raffreddamento più graduale e uniforme rispetto alla tecnologia tradizionale in dotazione ai climatizzatori non inverter on-off.

Grazie a questi moderni condizionatori Ariston a Roma, si evitano sbalzi eccessivi con l’esterno che provocherebbero shock termici perché la temperatura interna viene tenuta maggiormente sotto controllo. Naturalmente, il climatizzatore con tecnologia inverter dotato di pompa di calore permette di avere non solo aria condizionata ma anche aria calda che riscalda l’ambiente o comunque sostiene meglio l’attività dei caloriferi, evitando bollette del gas eccessive.